Pirelli, numeri da urlo Run flat è un must

  • Auto

AUTO Non a caso hanno portato il produttore italiano su tetto dei pneumatici run flat, cioè antiforatura: oltre 500 omologazioni di pneumatici scelti dai costruttori come primo equipaggiamento sui propri modelli. Nel dettaglio, si contano 326 estivi, 100 invernali e 90 "all season". In totale, Pirelli ha ormai superato le 2.800 omologazioni nella propria gamma prodotto. «Alfa Romeo - dicono in Pirelli - è l’ultimo marchio in ordine di tempo ad aver omologare pneumatici Pirelli Run Flat sulla berlina Giulia ma già costruttori come BMW, Cadillac, Dodge, Jeep, Mercedes, Mini e Rolls-Royce utilizzano le gomme sviluppate dalla P lunga con la particolarità di non doversi fermare in caso di foratura». Anche quando il sistema TPMS segnala una perdita improvvisa di pressione, si può continuare a viaggiare fino a 80 chilometri ad una velocità massima di 80 kmh: la particolare struttura del fianco permette di sostenere il peso della vettura e di viaggiare in sicurezza fino al gommista più vicino. Il sistema Self Supporting progettato da Pirelli, infatti, utilizza specifici rinforzi, inseriti nelle pareti laterali della struttura interna, capaci di sostenere i carichi trasversali e laterali del veicolo. Altra cosa da sottolineare è il fatto che la tecnologia Pirelli Run Flat è disponibile su tutte le gomme Pirelli dal P Zero, al Cinturato, dallo Scorpion e Scorpion Winter, al Winter Sottozero 3 e fino al Winter Sottozero Serie II. E soddisfa il 97% delle misure dai 18” in su, con 24 codici prodotto esclusivi, misure che nessun altro produttore di pneumatici ha. 

C.Ca.

Articoli Correlati

Supra, sportiva e non soloIl ritorno dopo 17 anni

Sono passati 17 anni da quando l’ultima Supra è uscita di produzione, ma la nuova che si presenta è il risultato di un progetto condiviso con BMW

Cambia l’ammiraglia BMWecco la nuova Serie 7

La nuova 7 guadagna 2,2 cm in lunghezza, mentre larghezza e altezza restano invariate

Il Jimny diventa pick-up?Per ora resta una idea

Due concept progettate per offrire del "suvvino" di Suzuki altrettante destinazioni d’uso: il pick-up e l’off-road più estremo