Le magliette di Ronaldo vendute come il pane

  • Calcio

CALCIO È la Ronaldo-mania, bellezza. In un calcio italiano ormai disabituato alle star ecco abbattersi il fenomeno portoghese con tutto il circo mediatico ed economico capace di portarsi dietro: e del resto questo era uno dei risultati che la Juventus si aspettava dal suo investimento.

Di maglie di Ronaldo ne vengono stampate cinque ogni dieci minuti all'interno dello store dello Juventus Stadium. E nel magazzino sono finiti i numeri 7 da stampare a caldo. Nel frattempo a Milano, ieri, nello store bianconero il ritmo era di una maglia venduta al minuto (prezzi fino a 154 euro), al punto che alle 18.30 i commessi avevano terminato le scorte di lettere e numeri per la stampa personalizzata.

Ma i segnali della "temperatura" che sale sono anche altri: a Torino per tutta la giornata si è vista gente in coda per le maglie e per gli abbonamenti (circa mille persone hanno rinnovato oggi). L’obiettivo del club è ripetere il successo della scorsa stagione, quando nessuna delle 29.300 tessere rimase invenduta. Allora l’incasso fu di 25.7 milioni. Se si raggiungesse lo stesso risultato, visto l’aumento dei prezzi, la società bianconera guadagnerebbe 33 milioni: conti alla mano un bell'aumento del 30% rispetto all'anno passato.

 

Articoli Correlati

La Juve è campioneOttavo titolo consecutivo

La Juventus ha vinto lo scudetto battendo la Fiorentina 2-1 a Torino

Milan, grinta Cutroneper la volata in Europa

«Crediamo alla Champions»: l'attaccante rossonero, alla vigilia della gara contro il Parma, avverte tutti: «faremo di tutto per tornarci»

Adesso la Juve vuole la festa scudetto

Basta un punto per vincere lo scudetto, l’ottavo di fila. I bianconeri allo Stadium si troveranno di fronte la Fiorentina dopo la delusione Champions