Ronaldo alla Juventus Affare fatto: 100 milioni

  • CALCIOMERCATO

CALCIO Un blitz di Agnelli, partito in aereo da Pisa con volo privato alla volta della Grecia. Da dove poi, in elicottero, ha raggiunto il resort nel Peloponneso – a Costa Navarino - dove Cristiano Ronaldo sta trascorrendo qualche giorno di vacanza. E’ cominciato così, il martedì che sarà ricordato come il giorno in cui la Juventus ha comprato il giocatore più forte del mondo: 100 milioni ai galacticos (più 12 di contributo di solidarietà Fifa), quattro anni di contratto a 30 milioni l’uno per CR7.

Per la società bianconera e per il calcio italiano, un giorno storico. Paragonabile solo a quando il Napoli comprò Maradona dal Barcellona. Ai tempi, però, il nostro movimento era in piena salute: oggi, solo la Juve ha potuto prima immaginare e poi realizzare un affare del genere. “Per il Real Madrid, Cristiano Ronaldo sarà sempre uno dei suoi grandi simboli e un riferimento unico per le prossime generazioni. Saremo sempre la tua casa”, è stato il commiato del club spagnolo. Cui il portoghese ha replicato a stretto giro di posta (elettronica): “Questi anni nel Real Madrid, e in questa città, sono stati forse i più felici della mia vita. Ho solo sentimenti di enorme gratitudine per questo club e questa città. Posso solo ringraziare tutti loro per l'amore e l'affetto che ho ricevuto. Tuttavia credo sia giunto il momento di aprire una nuova fase nella mia vita ed è per questo che ho chiesto al club di accettare il mio trasferimento. Mi sento così e chiedo a tutti, e specialmente ai nostri seguaci, di capirmi. Ho riflettuto molto e so che è giunto il momento per un nuovo ciclo. Me ne vado, ma questa maglietta, questo simbolo e il Santiago Bernabéu continueranno a essere sempre i miei ovunque io sia. Grazie a tutti e, naturalmente, come ho detto la prima volta nel nostro stadio 9 anni fa: Hala Madrid!”. Adesso, non resta che la presentazione ufficiale: probabilmente la prossima settimana, certamente all’Allianz Stadium.

E mentre la Juve impazzisce di gioia, il Milan – grande decaduta del nostro calcio – prova a ripartire: giovedì il cda, il primo senza Li.

DOMENICO LATAGLIATA

Articoli Correlati

La Roma cerca Olsenper il dopo Alisson

Idea della Juventus: usare Pjanic per riprendersi Podba...

Alisson vola viaDestinazione Liverpool

Il portiere saluta i suoi ex tifosi romanisti. Bonucci: attesa per la decisione del Tas sul Milan

Milan, sterzata ElliottIdea Conte in panchina

Il fondo americano per la prossima stagione avrebbe deciso per la prossima stagione avrebbe deciso di puntare sull'ex allenatore del Chelsea