Centinaio: nuovi voucher Tria: politiche bilanciate

  • economia

ROMA «Abbiamo posto sul tavolo del ministro Di Maio una proposta semplice, che risponde alle richieste che giungono dalle associazioni di categoria: è un modo per legalizzare il lavoro». Così il ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio, sull’ipotesi di reintrodurre i voucher, a partire proprio dal lavoro agricolo. «L’abolizione dei voucher è stata un errore - ha aggiunto Centinaio - dovevamo modificarli nel migliore dei modi perchè sono uno strumento che serve a dare la possibilità di lavorare».

Attuazione graduale del programma

Intanto il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, smussa i suoi stop alle politiche governative e precisa che «il reddito di cittadinanza, da un lato, e il calo delle tasse e la semplificazione fiscale, dall’altro, sono misure che devono andare di pari passo, in quanto sono necessarie per cambiare il sistema e sostenere la crescita economica». In un’intervista a Bloomberg il ministro ha poi spiegato che «la maggiore crescita economica deve venire dalla graduale attuazione del programma governativo». Si è riunito per la prima volta il Comitato interministeriale per gli Affari europei, presieduto dal ministro Paolo Savona. La nota finale sottolinea la necessità di «intraprendere iniziative che permettano una stretta connessione tra l’architettura istituzionale e le politiche di stabilità e di crescita sulle quali occorre operare se si vuole che il mercato comune e l’euro sopravvivano sul piano del consenso politico che trae alimento nella crescita del benessere economico e sociale dei Paesi».

METRO

Articoli Correlati

Il reddito è in crescitama il Pil italiano frena

Secondo l’Ocse siamo individualmente più ricchi ma meno produttivi

Scatta la prima fase della "pace fiscale"

Draghi avverte l’Italia: «Serve responsabilità». Il 13 scade il termine per rivedere la manovra

Pil, crescita a zeroIstat: "Economia stagnante"

Nel terzo trimestre del 2018 la crescita non c'è