Maker Faire, 240 progetti alla Call for Schools

  • Roma

Sono già 240 i progetti ad alto contenuto innovativo che hanno risposto alla chiamata della Call for Schools di Maker Faire Rome, una autentica piattaforma di lancio per l’innovazione, aperta agli Istituti scolastici di secondo grado nazionali e appartenenti ai Paesi dell’Unione europea (studenti 14-18 anni) e realizzata in collaborazione con  il Miur. La commissione tecnica incaricata di selezionare i migliori progetti si è riunita e ha individuato 55 tra scuole superiori di secondo livello (Istituti tecnici e licei), ITS e scuole provenienti dalla Ue che li hanno elaborati: agli Istituti prescelti sarà garantito uno spazio gratuito alla Maker Faire e la possibilità di mettere in mostra, davanti a un vasto pubblico, la propria idea di futuro. Tra gli Istituti stranieri, prevalgono quelli greci, seguiti da quelli romeni, sloveni, spagnoli, ungheresi e tedeschi.

Tagliavanti. “Più che i numeri, ancora molto alti - afferma Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma - mi preme sottolineare l’elevata qualità dei progetti arrivati. Prototipi di alto spessore contenutistico e di estrema raffinatezza, alcuni dei quali definirei, addirittura, quasi “ready to market”.

GIORGIA BONDANINI

Articoli Correlati

Sassi dal campo romper rapinare automobilisti

I quattro responsabili residenti presso il campo nomadi di Castel Romano

Contro i roghi tossicii blocchi dei vigili a La Barbuta

Il comandante Di Maggio: «Rischi non solo per la salute ma anche per la sicurezza degli aerei a Ciampino»

La rete illegale delle case Ater

Graduatorie truccate e assegnazioni pilotate, sei arresti