L'esempio del Giappone lo spogliatoio è immacolato

  • Russia 2018

CALCIO Guardate questa foto. È lo scatto fatto e postato dalla coordinatrice generale Uefa Priscilla Janssen (evidentemente esterrefatta) allo spogliatoio del Giappone, appena eliminato dai mondiali con un gol subìto all'ultimo secondo di gioco (e dopo essersi visti rimontare un 2-0 dal Belgio, poi vittorioso 3-2). Solitamente in questi casi la frustrazione alimenta brutte scene (l'immagine tipica è quella dell'oceano di bottiglie di integratori vuote sparpagliate per terra), ma non in questo caso: i giapponesi infatti, che dopo la sconfitta si sono fermati in campo per salutare lungamente il loro pubblico, hanno lasciato gli spogliatoi più puliti di come li hanno trovati. Con una chicca: il cartello con su scritto "grazie", in russo.
Quantomeno campioni del mondo di buone maniere.   

Articoli Correlati

La Croazia torna a casala festa è da vincitori

Centomila persone in strada a Zagabria, aereo scortato da due veivoli militari e festa come se la squadra avesse vinto. E, in un certo senso, lo ha fatto

La Francia MondialeMa che Croazia!

I Bleus campioni del mondo per la seconda volta nella loro storia: 4-2 ad una ottima Croazia. Nella storia anche Deschamps.

Croazia-Inghilterra 2-1croati in finale, Brexit inglese

Domenica sera al Luzhniki di Mosca la finale di questo bellissimo mondiale russo sarà Francia-Croazia