Il Flowers Festival omaggia Basaglia

  • Torino/Musica

TORINO Ai blocchi di partenza il Flowers Festival, uno dei punti di riferimento dell'estate musicale del Torinese. Si comincia con una serie di appuntamenti sotto la bandiera di un verso del grande De André, “Dai diamanti non nasce niente”. Ecco quindi un tris di progetti unici dedicati al 40° anniversario della Legge Basaglia, che decretò la chiusura dei manicomi, come il concerto, domani alla Fondazione Merz (ore 21, ingresso libero), di CLGEnsemble & Willy Merz Project, in cui il collettivo di musicisti psichiatrizzati diretti da Dario Bruna incontra un trio classico diretto da Willy Merz.

Mercoledì alla Lavanderia a Vapore di Collegno (ore 21, euro 25), torna Giovanni Lindo Ferretti in Perizia Psichiatrica Nazional popolare, live incentrato sul repertorio dei Cccp.

Sempre alla Lavanderia a Vapore, venerdì e sabato (ore 21, euro 15),  prima nazionale di Altrove: Opera Metareale coi torinesi indie-pop Eugenio in Via Di Gioia ideatori, autori e protagonisti di uno spettacolo sui generis che tratta di società e di futuro con sagacia ed ironia.

Inoltre da domani a giovedì ai MagazziniOz, alle 18.30, si terranno tre incontri con scrittori e artisti sul tema della follia (ingresso libero) con Pierpaolo Capovilla, Vanessa Roghi e Paolo Nori

Dal 10 luglio il festival si trasferirà al Parco della Certosa di Collegno e ospiterà, fra gli altri, i live di Motta, Stato Sociale, Alborosie, Coez, Sfera Ebbasta

DIEGO PERUGINI

 

Articoli Correlati

“Adesso” tocca a Diodato

Stasera sarà ospite del festival “Proxima” ai Murazzi

Frankie Hi-Nrg Mc live ai Murazzi

Domani sera il suo showcase nell’ambito di “Proxima”

Un estate in musica da Sfera Ebbasta a Lenny Kravitz

Il rapper ospite del Flowers Festival con i brani del suo cd “Rockstar”