Emergenza alberi Donna ferita a San pietro

  • Roma

ROMA Stava guidando lungo via delle Fornaci, dietro piazza san Pietro, quando una pianta ad alto fusto è rovinata sulla sua auto, ferendola. Il caso di ieri pomeriggio conferma ancora una volta lo stato di emergenza che riguarda la manutenzione del verde capitolino. La donna al volante, una ragazza di 26 anni, è rimasta incastrata nell’abitacolo per alcuni interminabili minuti.

Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco, la polizia locale e un’autoambulanza del 118. La giovane è stata liberata per essere poi ricoverata in codice rosso all’ospedale Santo Spirito. Le sue condizioni non sono gravi ma ha subito un trauma toracico. I pompieri hanno poi rimosso l’albero dalla carreggiata mentre i vigili deviavano il traffico locale.

L’incidente di ieri pomeriggio era stato precedeuto  da un altro crollo a Mostacciano: alle 5 di mattina i residenti sono stati risvegliati dallo schianto di un pino marittimo, che è crollato su un’auto in sosta in via Leonardo Umile. Nella stessa giornata via dei Colli della Farnesina è stata chiusa al traffico fra via Giuseppe Vaccari e via del Foro Italico per la presenza di alberi pericolanti. Il percorso del bus Atac della linea 188 è stato deviato. Ma i precedenti dei giorni scorsi non si contano. Tra i più gravi, quello avvenuto lo scorso 10 giugno in Prati, quando un albero si era abbattuto su un’auto con una donna incinta a bordo. Fortunatamente non c’erano state conseguenze nè per lei nè per il bambino. Il 10 giugno a Ostia un pino si era abbattuto su quattro auto parcheggiate.

(Nella foto un'immagine di repertorio)

Articoli Correlati

Insetti nella farinachiuso un forno a Navona

Carenze igienico sanitarie hanno portato alla chiusura di un forno

Sassi dal campo romper rapinare automobilisti

I quattro responsabili residenti presso il campo nomadi di Castel Romano

Contro i roghi tossicii blocchi dei vigili a La Barbuta

Il comandante Di Maggio: «Rischi non solo per la salute ma anche per la sicurezza degli aerei a Ciampino»