Grillo: "Non vedo buche!" Codacons: "Paura di class action"

  • Roma

In un video sulla sua pagina Facebook intitolato "Il moralizzatore del traffico" Beppe Grillo si filma mentre gira per le strade di Roma sul sedile passeggero dando indicazioni con un microfono ad automobilisti, pedoni e scooteristi. A circa metà video il comico, fondatore del M5S, scandisce come uno speaker: "Neanche una buca, neanche una buca". Poi aggiunge "Un pochino di manutenzione al verde è normale, 40 milioni di metri quadri, siamo leggermente indietro, ma le buche: non vedo buche!".

Class action. L’uscita odierna di Beppe Grillo è un evidente scherzo, una burla tesa dal comico ai romani nel tentativo di minimizzare un problema sotto gli occhi di tutti: quello delle buche stradali. Lo afferma il Codacons, commentando il video postato oggi da Grillo. “E’ evidente che Grillo ha paura della class action contro il dissesto stradale lanciata dal Codacons, e tenta di minimizzare il problema, allo scopo di spingere i romani a non avviare le dovute azioni di risarcimento – spiega il presidente Carlo Rienzi – Uno scherzo che purtroppo non salverà il Comune di Roma dall’azione presentata dal Codacons al Tribunale di Roma, alla quale stanno aderendo in massa i romani, non più disposti a tollerare lo stato disastroso dell’asfalto”.

Articoli Correlati

Metrovia, think tankper Roma 2030

Domenica 18 al Macro "Effetto Rete. Think tank per Roma 2030"

Smog, da gennaionuove restrizioni

A rischio i diesel Euro 3, accordo tra Regione Lazio e ministero dell'Ambiente

Stretta su alcole prostituzione

Il nuovo regolamento di polizia urbana di Roma: ecco le norme anti degrado