5 milioni sotto la soglia la povertà lancia il “Reddito”

  • Povertà

ROMA «Il Reddito di cittadinanza è una misura urgente, anche alla luce dei dati Istat che certificano il record di povertà dal 2005: ci sono oltre 5 milioni di poveri assoluti in Italia, persone che non possono affrontare la spesa mensile sufficiente ad acquistare beni e servizi considerati essenziali per uno standard di vita minimamente accettabile». Così il ministro del Lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, rilancia la proposta cardine del M5S. «Non è più possibile andare avanti così e non c’è più tempo da perdere. Il Reddito di cittadinanza arriverà subito, entro la fine dell’anno. Ci sto lavorando notte e giorno». E sul tema arriva un’apertura anche dalla Corte dei Conti, seppure con dei paletti. «Ogni volta che alla cittadinanza si associa un nuovo diritto, non si può non esprimere soddisfazione - commentano i giudici contabili - il Reddito di cittadinanza è un diritto importante a sostegno delle fasce maggiormente colpite dalla recente prolungata crisi occupazionale. Tuttavia sarebbe bene ricordare a tutti anche l’esistenza altrettanto importante, sovente dimenticata, dei doveri di cittadinanza».

Famiglie in difficoltà

A far riflettere sono i numeri pesantissimi diffusi dall’Istat: oltre 5 milioni di persone in Italia vivono in povertà assoluta. Nel dettaglio l’Istituto stima che nel 2017 siano un milione e 778 mila le famiglie residenti in tale condizione, per un totale di 5 milioni e 58 mila individui. Rispetto al 2016 la povertà assoluta cresce in termini sia di famiglie che di individui. L’incidenza di povertà assoluta per le famiglie è pari al 6,9%, (da 6,3% nel 2016). Per gli individui, aumenta all’8,4%. Il dato più forte è quello che vuole nel Mezzogiorno un individuo su 10 in povertà assoluta, a causa soprattutto del peggioramento registrato nei comuni fino a 50 mila abitanti. Ma la povertà aumenta anche nei centri e nelle periferie della aree metropolitane del Nord. Tra gli individui in povertà assoluta l’Istat stima che le donne siano 2 milioni 472 mila (incidenza pari all’8%), i minorenni 1 milione 208 mila (12,1%).

METRO

Articoli Correlati

Reddito di inclusioneper 400 mila famiglie

Via libera definitivo del Senato al Ddl Povertà. Intanto martedì arriva in commissione alla Camera il testo unificato sui nuovi voucher

Al Senato ultimo okper il reddito di inclusione

Passaggio finale per il Ddl Povertà che prevede un sostegno da 480 euro al mese per un milione e 770 mila italiani

È allarme povertàper Sud e giovani

Il rapporto Caritas segnala l’aggravarsi della situazione, che non colpisce solo stranieri e anziani