La Sapienza premia i giovani cyberdefender

  • cybersecurity

Verranno premiati il 28 giugno a Roma i ragazzi della seconda edizione di CyberChallenge.IT, il programma che seleziona i migliori talenti informatici del paese tra i 16 e i 22 anni organizzato per il secondo anno consecutivo dal Laboratorio Nazionale di Cybersecurity del CINI. La premiazione si terrà presso il museo di Arte Classica della Sapienza di Roma alla presenza del Rettore dell’Università Sapienza, dei vertici del DIS, Dipartimento delle informazioni per la sicurezza della Repubblica, e del Cioc, il Centro Interforze Operazioni Cibernetiche della Difesa.

Ad essere premiati saranno i giovani cyberdefender che avranno ottenuto i migliori risultati nelle prove a squadre del giorno precedente, mercoledì 27 giugno.
La competizione prevede una serie di giochi informatici di gruppo noti come “capture the flag”, in cui i partecipanti dovranno difendersi e attaccare a loro volta gli avversari.

I “cyberdefender” degli otto team partecipanti sono frutto della selezione svolta da altrettante università italiane su 1900 candidati, e si affronteranno per tutto il giorno sotto la guida dei loro tutor. Ogni università è presente a Roma con 20 dei suoi studenti migliori per un totale di 160 partecipanti.

I più bravi saranno successivamente convocati per la Nazionale Italiana di Cyberdefender nei prossimi campionati europei di Londra con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico. Nella European Cybersecurity Challenge che l’anno scorso si è tenuta a Malaga, in Spagna, la squadra italiana si è aggiudicata un lusinghiero terzo posto. 

GIORGIA BONDANINI

Articoli Correlati

Sfida di talentisulla sicurezza informatica

Premiati i migliori allievi ieri alla Sapienza

Cybersecurity, premiatii ragazzi delle superiori

Alla Sapienza di Roma dal prefetto Pansa