Una famiglia travolta da fallimento: casa all'asta

  • Milano/Parabiago

MILANO La macchina della Giustizia corre a rotta di collo. Mentre Metro, nei giorni scorsi, raccontava il dramma di Parabiago (leggi qui e qui), dove una famiglia, travolta dal fallimento dell’impresa edile Residenza Sant'Ambrogio, ha tentato invano di vedersi riconosciuto dal curatore Davide Lambicchi almeno il diritto alla prelazione sull’acquisto della casa in cui vive, ecco che la casa viene messa all’asta. E nello stesso giorno in cui è giunta l’intimazione «di immediata liberazione dell’immobile». Su www.sivag.it sono apparsi i lotti che tra agosto e settembre andranno all’asta telematica (anche di altri appartamenti “occupati senza titolo” da persone che però non avrebbero ricevuto lo sfratto). I tempi serrati lasciano presagire un imminente sgombero che colpirebbe padre, madre e bambino di due anni, una famigliola che ha già perso 100 mila euro senza colpa. L’avvocato Marina Grandi valuta iniziative in attesa dei risultati da un’istanza urgente già presentata. L'associazione che tutela le vittime dei fallimenti Assocond-Conafi incontrerà il sindaco di Parabiago. Vita.it accusa: «Asta telematica? Viviamo nell’epoca dell’esproprio 2.0».

SERGIO RIZZA
Twitter: @sergiorizza

Articoli Correlati
Milano/Parabiago

Asta da rifareE la casa è “salva”

Fallimento immobiliare: famiglie travolte. Ma l'intervento del giudice ripristina il rispetto della legge che le tutela
Milano/Parabiago

Fallimento immobiliareLa beffa dello sfratto

A Parabiago, il dramma di una famiglia. Ricorso contro il curatore fallimentare
Milano/Parabiago

Fallimento edileFamiglie beffate

A Parabiago, non solo perdono i soldi della casa, ma si vedono negato il diritto alla prelazione nell'asta. Ricorso d'urgenza