Suzuki Jimny nuova generazione

  • Auto novità

AUTO La nuova piccola Suzuki conserva il DNA del modello lanciato nel lontano 1970, da sempre riferimento per i cosiddetti piccolo suv. Ma anche quelli duri e puri, capaci insomma di affrontare i passaggi più difficili. Jimny, ha sempre mantenuto uno stile distintivo che conserva anche nella nuova generazione in arrivo a settembre. Il successo commerciale è confermato dalle vendite che sono state di oltre 2,85 milioni di esemplari e per di più in 194 Paesi al mondo. In compenso la nuova Jimny presenta uno stile che resta inconfondibilmente legato alla tradizione di Suzuki con evidenti richiami alle forme nate per renderlo imbattibile soprattutto nell’off-road. Qualche esempio: il cofano alto e le forme squadrate delle lamiere sono dei dettagli davvero inconfondibili del “suzukino”. In compenso i fari tondi che nella quarta generazione sono a Led con gli indicatori di direzione separati, sono un vero e proprio tributo al capostipite LJ 10 datato 1970. A tornare è anche l’iconica mascherina a cinque feritoie che è un omaggio alla seconda generazione della vettura lanciata negli anni ottanta. A spiccare, poi, sono anche i passaruota allargati, mentre tra i colori sono previste ben tre livree Bicolore con tetto nero a contrasto. La scocca, invece, è realizzata sulla base di un nuovo telaio a traverse e longheroni, la soluzione ottimale per resistere alle sollecitazione nei passaggi in fuoristrada. Il nuovo telaio abbinato a delle sospensioni con ponte rigido, permette di sfruttare al meglio gli ampi angoli di attacco, di uscita e di dosso, garantiti dagli sbalzi molto contenuti e da una elevata altezza da terra. Immancabile sulla nuova Jimny la trazione integrale 4WD Allgrip Pro con riduttori per superare gli ostacoli impossibili per tutte le altre vetture, ma non per la Jimny.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

La Volkswagen completal'offerta elettrica

Altro concept della famiglia ID, la Roomzz. In Europa, primo modello a fine anno

La Mercedes anticipail crossover GLB

L'attesa vettura compatta in mostra dal 18 al 25 aprile in Cina

La Skoda Scalaè già prenotabile

La sfida della Casa del gruppo VW: auto che nulla hanno da invidiare a quelle dei marchi più rinomati