Villa Borghese, arriva la folle Soapbox Race

  • Roma

 Una folle corsa lungo i pendii di Villa Borghese a bordo di improbabili vetture fatte a mano usando vasche da bagno, vecchi carretti, 'apette' modificate e chi più ne ha più ne metta. Si tratta della Red Bull Soapbox Race, la gara globale per piloti amatoriali che si svolgerà a Roma domenica 24 giugno. La prima regola? Vietato l'utilizzo di veicoli a motore. Ad alimentare i singolari mezzi di trasporto saranno solo tanta creatività e competitività (e una bella spinta). Sul percorso i coraggiosi sfidanti troveranno innumerevoli ostacoli che dovranno cercare di evitare per arrivare in fondo alla corsa. Già pronti i team in gara (in tutto 70), con nomi fantasiosi almeno quanto le vetture su cui si sfideranno: si va "Air-Ipijate" a "Ti Fa Forare", da "Jurassic Car" a "W la Biga". Prevista anche una giuria col compito di giudicare le squadre in base a tre parametri: creatività, performance e distanza. In palio per i primi tre posti ci saranno un Weekend alla Red Bull Terrazza del Misano World Circuit "Marco Simoncelli", durante il Moto Gp di Misano 2018; una visita alla scuderia Toro Rosso a Faenza con tanto di corso di guida sicura presso l’autodromo di Imola; e un Garage tour dell’Autodromo di Monza durante il Gran Premio di Monza 2018. Dalla prima, nel 2000, Red Bull ha organizzato oltre 100 Soapbox Race in tutto il mondo, in una serie di Paesi che vanno dal Belgio agli Stati Uniti, dall'Australia al Sud Africa, dalla Giamaica all'Italia. 

Articoli Correlati

Metrò, arrestate 8 ladrespecializzate in borseggio

Riprese in azione dalle telecamere di sorveglianza della Linea B del metrò

Metrovia, think tankper Roma 2030

Domenica 18 al Macro "Effetto Rete. Think tank per Roma 2030"

Smog, da gennaionuove restrizioni

A rischio i diesel Euro 3, accordo tra Regione Lazio e ministero dell'Ambiente