Scattano i dazi dell'Europa contro l'America

  • dazi

Ue Partono i dazi europei del 25% su una serie di prodotti americani, in risposta alle tariffe annunciate nelle settimane scorse dagli Stati Uniti che colpiscono le importazioni di acciaio e alluminio. Le misure  colpiranno prodotti per un valore di 2,8 miliardi euro.

I dazi europei colpiscono beni alimentari provenienti dagli Stati Uniti. Il principale è il mais, ma ci sono anche   succo d’arancia, burro d’arachidi, fagioli, riso, bourbon whiskey e mirtilli. Si spera che non si scateni una guerra sull’agroalimentare che danneggerebbe l’Italia.

Ad essere colpiti dai dazi europei anche i jeans (tra cui gli americanissimi Levi’s). Nel settore dell’abbigliamento vengono colpite le magliette di cotone. Nell’elenco consegnato al Wto compaiono anche prodotti cosmetici, nonché sigari, sigarette e altri prodotti del tabacco.

I dazi Ue si applicheranno alle motociclette sopra i 500 cm3 di cilindrata - colpendo in particolare un simbolo Usa come le Harley Davidson - imbarcazioni e yacht, motori per barche, canoe e carte da gioco (le uniche al 10%), diversi prodotti legati ad alluminio e acciaio.

Articoli Correlati

Dazi Usa sulle autopronte le ritorsioni Ue

La Commissione annuncia possibili contromisure per 294 miliardi di dollari

Trump: «Presto dazisulle auto dalla Ue»

Il presidente Usa si scaglia anche contro la delocalizzazione della Harley Davidson

Nella guerra dei daziTrump contro Cina e Canada

Il presidente americano se la prende con le ritorsioni economiche attuate dai due Paesi