Parma, la “A” a rischio per una storia di sms

  • Calcio

CALCIO Non c’è solo il caso di Frosinone-Palermo a turbare le acque delle recenti promozioni dalla B alla A.  La Procura della Figc, guidata da Giuseppe Pecoraro, ha chiuso le indagini sul Parma per il caso legato agli sms inviati da Emanuele Calaiò e Fabio Ceravolo a due giocatori dello Spezia prima del match tra le due squadre del 18 maggio scorso, comunicando agli indagati la presunta violazione dell’articolo 7 per illecito sportivo. Si è aperto così l’iter per il deferimento dei due calciatori ducali e della società emiliana, che dovrà rispondere per responsabilità oggettiva. Il Parma, che ha chiuso il campionato di Serie B al secondo posto, rischia una penalizzazione da scontare in questa stagione che potrebbe modificare la classifica e quindi compromettere la promozione in Serie A.

Articoli Correlati

Inter, ecco Marotta«La società con Spalletti»

Il primo giorno da ad sportivo dell'ex dirigente juventino. E la Cassazione respinge il ricorso della Signora sul titolo 2006

Astori, colpo di scenaindagati due medici

Per la morte improvvisa dell'ex capitano della Fiorentina Davide Astori: indagati due medici di Firenze e Cagliari che avrebbero firmato l'idoneità sportiva

Milan-Torino 0-0Rossoneri, occasione persa

È 0-0 nella sfida con cui il Diavolo poteva consolidare il quarto posto. Toro in zona Champions