Mobilità: a Torino troppi incidenti

  • TORINO

TORINO Torino è la città più insicura per pedoni e ciclisti. Emerge da uno studio del Wuppertal Institute commissionato da Greenpeace sui dati relativi a Milano, Torino, Palermo e Roma nel 2016. Dallo studio, presentato dall’organizzazione ieri, emerge che in tema di sicurezza stradale, contando il numero di morti tra pedoni e ciclisti ogni 100mila abitanti, il numero di incidenti ogni milione di spostamenti a piedi o in bici, Palermo sembra essere la città che offre più garanzie, mentre il capoluogo piemontese è il peggiore.

Non solo: anche andando a guardare la qualità dell’aria Torino risulta essere la peggiore, con le più alte concentrazioni di polveri sottili. Tra i nei della città della Mole, poi, ci sono le abitudini dei suoi abitanti e lo si nota da un dato: nonostante il costo del biglietto sia uguale, un cittadino milanese viaggia sui mezzi pubblici in media 469 volte in un anno; un romano lo fa 328 volte, mentre a Torino lo fa 210 volte (a Palermo 42). Nel complesso, però, Torino si piazza al secondo posto nella classifica generale dietro Milano, recuperando posizioni grazie al trasporto pubblico e alla gestione della mobilità, anche se gli autori della ricerca si raccomandano: è meglio sviluppare l’integrazione tra i trasporti pubblici.

ANDREA GIAMBARTOLOMEI

Articoli Correlati

Minacce e sputi al disabile in tram

Insultato perché marocchino

Esplosione in casaUccisa dal rogo

Borgo Vittoria, l’appartamento era saturo di gas. La vittima aveva 100 anni

Samira, trovate ossanel giardino del marito

Svolta sul caso della donna scomparsa 17 anni fa. Gli inquirenti invitano alla cautela