Bassani, Merini, Munch Al via l'esame dei ragazzi

  • MATURITA'

Giorgio Bassani è l'autore scelto per la prima prova di italiano. I maturandi dovranno commentare un brano del suo libro piu' famoso "I Giardini dei Finzi Contini". Per il tema di attualità  la traccia è  'Il principio di uguaglianza formale e sostanziale nella Costituzione', mentre  'Masse e propaganda' è la traccia del saggio storico-politico, con una riflessione sulla propaganda nei regimi totalitari e nella società contemporanea, caratterizzata da molteplici flussi di informazione, e la citazione di un saggio di Andrea Baravelli 'Nemico e propaganda'. I diversi volti della solitudine nell'arte e nella letteratura è invece l'argomento scelto per il saggio breve di arte al tema della maturità. Nella traccia brani di Salvatore Quasimodo da 'Poesia e discorsi sulla poesia, Luigi Pirandello da 'Uno, nessuno e centomila', Francesco Petrarca da 'La vita solitaria' e Alda Merini da 'La presenza di Orfeo' e tre foto che ritraggono i dipinti di Edward Hopper, Giovanni Fattori e Edvard Munch. 

Oltre mezzo milione. sono 509.307, oltre 3000 in più rispetto lo scorso anno e rappresentano la Generazione Z, quella dei post-millennials, coloro i quali usano Internet fin dalla nascita. La seconda (greco per il classico, matematica per lo scientifico) sarà giovedì 21 e gli studenti avranno a disposizione tra le 4 e le 8 ore. Dopo gli scritti si passerà agli orali: probabilmente la maggioranza inizierà già il 26 giugno. 

Consigli anti paura. Potrebbero tornare utili alcuni consigli per cercare di tenere a bada la paura. Paola Vinciguerra, psicoterapeuta, raccomanda ai maturandi di studiare in maniera ordinata, senza ammucchiare troppo i temi, di dormire evitando cibi pesanti e caffé la sera e dedicare tempo per se stessi e per gli amici. Tenendo conto, spiega, che «l'ansia interferisce con la memoria. E' ovvio che non la si può eliminare completamente, ma bisogna imparare a gestirla grazie ad esercizi di respirazione profonda da ripetere durante la giornata». Utile «scrivere un programma realisticamente sostenibile e non affrontare lo studio in maniera disordinata». Importante «rendersi consapevoli delle proprie capacità ricordando i successi già raggiunti». 

Sonno. E se il sonno non arriva «mettetevi supini con gli arti lontani dal corpo e respirate profondamente e lentamente; quando sentite la tensione allentarsi pensate ad un evento positivo della vostra vita e sicuramente riuscirete ad addormentarvi». Infine, il consiglio più ovvio: «Spegnere cellulari e apparecchiature elettroniche mentre si studia».

Articoli Correlati

Maturità, dal 2019addio alla tesina

Lo ha annunciato il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti

Classico, esce AristoteleSmistamento prosciutti al tecnico

versione di Greco del Liceo classico sul tema dell’amicizia

Il tema sulla solitudineil più scelto alla Maturità

Uscite le tracce che tutto sommato erano state previste