Bassani, Merini, Munch Al via l'esame dei ragazzi

  • MATURITA'

Giorgio Bassani è l'autore scelto per la prima prova di italiano. I maturandi dovranno commentare un brano del suo libro piu' famoso "I Giardini dei Finzi Contini". Per il tema di attualità  la traccia è  'Il principio di uguaglianza formale e sostanziale nella Costituzione', mentre  'Masse e propaganda' è la traccia del saggio storico-politico, con una riflessione sulla propaganda nei regimi totalitari e nella società contemporanea, caratterizzata da molteplici flussi di informazione, e la citazione di un saggio di Andrea Baravelli 'Nemico e propaganda'. I diversi volti della solitudine nell'arte e nella letteratura è invece l'argomento scelto per il saggio breve di arte al tema della maturità. Nella traccia brani di Salvatore Quasimodo da 'Poesia e discorsi sulla poesia, Luigi Pirandello da 'Uno, nessuno e centomila', Francesco Petrarca da 'La vita solitaria' e Alda Merini da 'La presenza di Orfeo' e tre foto che ritraggono i dipinti di Edward Hopper, Giovanni Fattori e Edvard Munch. 

Oltre mezzo milione. sono 509.307, oltre 3000 in più rispetto lo scorso anno e rappresentano la Generazione Z, quella dei post-millennials, coloro i quali usano Internet fin dalla nascita. La seconda (greco per il classico, matematica per lo scientifico) sarà giovedì 21 e gli studenti avranno a disposizione tra le 4 e le 8 ore. Dopo gli scritti si passerà agli orali: probabilmente la maggioranza inizierà già il 26 giugno. 

Consigli anti paura. Potrebbero tornare utili alcuni consigli per cercare di tenere a bada la paura. Paola Vinciguerra, psicoterapeuta, raccomanda ai maturandi di studiare in maniera ordinata, senza ammucchiare troppo i temi, di dormire evitando cibi pesanti e caffé la sera e dedicare tempo per se stessi e per gli amici. Tenendo conto, spiega, che «l'ansia interferisce con la memoria. E' ovvio che non la si può eliminare completamente, ma bisogna imparare a gestirla grazie ad esercizi di respirazione profonda da ripetere durante la giornata». Utile «scrivere un programma realisticamente sostenibile e non affrontare lo studio in maniera disordinata». Importante «rendersi consapevoli delle proprie capacità ricordando i successi già raggiunti». 

Sonno. E se il sonno non arriva «mettetevi supini con gli arti lontani dal corpo e respirate profondamente e lentamente; quando sentite la tensione allentarsi pensate ad un evento positivo della vostra vita e sicuramente riuscirete ad addormentarvi». Infine, il consiglio più ovvio: «Spegnere cellulari e apparecchiature elettroniche mentre si studia».

Articoli Correlati

Maturità, scritto doppioe tre buste all'orale

Maturità, il minister cambia tutto. La prova quest'anno riguarderà più discipline: al classico latino e greco

Maturità, dal 2019addio alla tesina

Lo ha annunciato il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti

Classico, esce AristoteleSmistamento prosciutti al tecnico

versione di Greco del Liceo classico sul tema dell’amicizia