Il gatto Achille azzecca il pronostico

  • Russia 2018

E’ il gatto Achille la nuova mascotte-indovina dei Mondiali di Russia 2018. Il felino bianco, che nella vita di tutti i giorni è uno dei cacciatori di topi del Museo Hermitage di San Pietroburgo, per la Coppa del Mondo avrà un arduo compito: pronosticare i risultati delle partite, scegliendo i croccantini tra due diverse ciotole, decorate con le bandierine delle nazionali impegnate. Ieri, in vista del match che oggi aprirà competizione tra Russia e Arabia Saudita, dopo qualche attimo di esitazione davanti alle telecamere, il gatto ha sgranocchiato il cibo della ciotola russa, pronosticando il successo dei padroni di casa contro gli arabi. Non è la prima volta che un animale assolve un incarico del genere. Nel mondiale del Sudafrica nel 2010 il polpo Paul con i suoi tentacoli diventò famoso perché azzeccò le previsioni di tutte le partite della Germania. Quattro anni fa in Brasile l’armadillo Norman non ebbe lo stesso successo.

METRO

Articoli Correlati

La Croazia torna a casala festa è da vincitori

Centomila persone in strada a Zagabria, aereo scortato da due veivoli militari e festa come se la squadra avesse vinto. E, in un certo senso, lo ha fatto

La Francia MondialeMa che Croazia!

I Bleus campioni del mondo per la seconda volta nella loro storia: 4-2 ad una ottima Croazia. Nella storia anche Deschamps.

Croazia-Inghilterra 2-1croati in finale, Brexit inglese

Domenica sera al Luzhniki di Mosca la finale di questo bellissimo mondiale russo sarà Francia-Croazia