“Blu Kids”, due fratelli tra amore e vendetta

  • Cinema/Blu Kids

ROMA Più che la vita da mangiare, toccare, sporcare, il ricordo di una vita che era ancora purezza, favola, candore. Più che l'amore, la vendetta per un amore da cui pensano di essere stati strappati. Questo  vivono i due fratelli del duro (e non puro) “Blu Kids”, dal 14 in sala, dopo il passaggio in concorso al Torino Film Fest.

Lo firma Andrea Tagliaferri che lo presenta come «una storia d’amore e  di vendetta portata all’estremo, che trova fondamento nelle mancanze, nella nostalgia della vita prima ancora di averla vissuta, nella paura dei sentimenti. I due fratelli vivono in una bolla in cui tutto è possibile e nulla sembra avere conseguenze». 

SILVIA DI PAOLA