Caso Mediapro Respinto il ricorso spagnolo

  • Diritti Tv

CALCIO  Il Tribunale di Milano ha respinto il ricorso presentato da Mediapro e ha dunque confermato l'annullamento del bando che l'intermediario spagnolo aveva preparato per ridistribuire i diritti televisivi della Serie A per il triennio 2018-2021. Il Tribunale del capoluogo lombardo ha quindi confermato la decisione con la quale il 9 maggio scorso aveva accolto a sua volta il ricorso di Sky. La decisione del Tribunale di Milano è in sostanza superata dai fatti stessi: la scorsa settimana, infatti, la Lega di Serie A ha risolto il contratto con Mediapro, come deciso all'unanimità da una precedente assemblea della Confindustria del pallone, dopo che per mesi gli spagnoli sono risultati inadempienti, non avendo presentato - come previsto dal contratto con il quale si erano aggiudicati i diritti televisivi - una fideussione da 1,2 miliardi di euro.

Articoli Correlati

A Sky e Performla Serie A 2018-2021

Assegnati i diritti televisivi del campionato italiano: è stato raggiunto un importo superiore a 973 milioni di euro

Diritti tv, stop Mediapro via alla trattativa privata

La Lega di A non ha ritenuto sufficienti le garanzie degli spagnoli. I club si riprendono la titolarità dei diritti tv: in arrivo l'offerta Sky-Perform

Tra Sky e Premiumprove tecniche di accordo

Sul tavolo la cessione di premium a Sky: per ora tutte le soluzioni sono ancora possibili.