Al Gianicolo il jazz è protagonista

  • Musica/Roma

JAZZ. «La programmazione di “Gianicolo in Jazz” sarà molto variegata, spazierà dalla musica della tradizione al jazz nelle sue forme più contemporanee, ma soprattutto sarà una vetrina per numerosi giovani talenti che con i loro gruppi presenteranno nuove e interessantissime proposte». Parola di Roberto Gatto, batterista e direttore artistico di “Gianicolo in Jazz”, rassegna in programma fino alla metà di settembre a piazza Garibaldi. Sul palco si alterneranno alcuni tra i più importanti artisti italiani e internazionali, come Enrico Rava, Rita Marcotulli, Fabrizio Bosso, Enrico Pieranunzi, Rosario Giuliani, Gegè Telesforo, Dario Deidda, Seamus Blake, Peter Bernstein, ma anche giovani talenti, molto dei quali provenienti dal Saint Louis, storica scuola romana di jazz. «Il ruolo di un direttore artistico - spiega Gatto - non è mai semplce, soprattutto per la difficoltà oggettiva di poter accontentare tutti i musicisti, amici e colleghi, ma sarà una mia promessa quella di poterlo fare nelle prossime edizioni con un’appropriata “rotazione”. L’importante è partire. Non sarà un festival di etichetta, ma semplicemente un luogo dove incontrarsi e sentire bella musica, sperando di ricostruire quel senso di “Jazz Comunity” che negli ultimi anni personalmente mi è mancato un po’». Ospite del festival sarà domani il Carlo Conti Quartet, mercoledì sarà la volta di Tony Cerqua ed Emiliano Pari.

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati

«Il nostro dolce amaro Privé»

Gli Avion Travel presentano l'album in un concerto in programma il 20 luglio alla Casa del Jazz

De Gregori: un liveche vuole stupire

Il cantautore nella cavea del Parco della Musica di Roma

“Wonderful” I Killers sul palco

arà un concerto dei Killers a inaugurare mercoledì alle 21,30 l'edizione 2018 di “Rock in Roma”.