«Il nostro sarà un allegro parco giochi»

  • Lo Stato Sociale

MILANO Parte proprio dal Carroponte, venerdì (ore 21.30, euro 17.25), il nuovo tour di Lo Stato Sociale. «E sarà un grande circo, un parco giochi, un inno alla libertà – spiegano i “regaz” - Oltre 2 ore di musica, con un sacco di roba da cantare e vedere. Interagiremo col pubblico, succederà tutto e il suo contrario. L’edonismo sfrenato frega il sistema perché rompe le regole, ma vogliamo che sia un divertimento intelligente». In scaletta ci saranno inediti, brani non suonati da tempo e il tormentone Una vita in vacanza, 2° all’ultimo Sanremo. In più anche il nuovo singolo Facile, corredato da un allegro video coi fan fra le strade della “loro” Bologna: «L’idea è di fare festa perché insieme si sta bene, ci si diverte, si risolvono i problemi e la vita è più facile. Non è una canzone d’amore, il “con te” del ritornello è riferito alla collettività, agli altri, in un senso non solo romantico».

Nell’attesa, lo spazio di Sesto San Giovanni ospiterà oggi un concerto omaggio a Guccini con Teo Manzo, mentre al Magnolia sarà di scena l’IN FEST, rassegna dedicata alla musica alternativa con Asking Alexandria, Bury Tomorrow, Being As An Ocean e SHVPES. Sonorità toste anche all’Alcatraz coi Dead Cross, di Mike Patton e Dave Lombardo, mentre allo Spirit de Milan, per Rock Files Live!, si esibiranno A Toys Orchestra e Iacampo (ore 22, ingresso libero ma compilazione form su www.lifegate.it). Fuori città, al Parco Tittoni di Desio, di scena la black music di Fantastic Negrito.

 

(La foto della band Lo Stato Sociale è di Giuseppe Palmisano)

 

DIEGO PERUGINI

 

Articoli Correlati
Lo Stato Sociale

Al Concertonela nuova musica italiana

Il 1° maggio in Piazza S. Giovanni, tra gli artisti confermati: Gazzè, Sfera Ebbasta, Cosmo, Mirkoeilcane, la Consoli, Fatboy Slim, Calibro 35, Lo Stato Sociale
Lo Stato Sociale

L’estate sa di rockpop e indie

Ecco una selezione dei concerti più interessanti in città:dalla cantautrice Lp agli OffSpring, da Bandabardò a Clementino, Roy Paci e gli altri