Sette bimbi su dieci maltrattati in casa

  • infanzia

ROMA I bambini e le bambine sono maltrattati soprattutto nell’ambiente che più di tutti dovrebbe garantire loro sicurezza e protezione: la casa. Quasi il 70% dei bambini fra i 2 e i 14 anni ha vissuto episodi di violenza dentro le mura domestiche. È uno dei dati che emergono dalla ricerca presentata dal Cesvi per la campagna di sensibilizzazione #LiberiTutti. Tra le problematiche più allarmanti c’è l’abuso sessuale che nel 90% dei casi avviene in famiglia. C’è poi la pedopornografia online: sono sempre di più gli adulti che adescano i bambini attraverso i circa 25 mila siti web pedopornografici intorno ai quali c’è un enorme giro di affari. Ci sono poi la prostituzione minorile e il turismo sessuale, dove l’Italia detiene il primato di 80 mila viaggi ogni anno.

Il Sud è più violento

Il Cesvi ha elaborato anche un Indice regionale, dal quale emerge che le probabilità per i bambini di subire maltrattamenti sono più alte in Campania, Calabria e Sicilia; mentre il maggior benessere per l’infanzia è in Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Viene auspicata una legge quadro nazionale con misure di prevenzione.

METRO

Articoli Correlati

Una campagna per spiegarela “sindrome del bambino scosso“

Possono essere molto gravi le conseguenze dello scuotimento violento dei neonati che piangono

L'allattamentosalva la vita

Una guida in dieci passi

Asili nido in casavademecum per scegliere i migliori

Nati in Nord Europa, i tagesmutter sono in forte aumento anche in Italia. Immobiliare.it spiega quali caratteristiche debbano avere