La Spagna dei "vecchietti" vuole la Coppa del Mondo

  • Verso Russia 2018

CALCIO Che Spagna vedremo ai Mondiali? La generazione che ha dominato il calcio mondiale dal 2008 al 2012 è all’ultimo giro di valzer: per  Iniesta, Piqué e Sergio Ramos sarà l’ultima volta. Ma la Roja resta tra le favorite, dopo un girone di qualificazione dominato con 18 risultati utili consecutivi. Per non parlare del 6-1 rifilato in amichevole all’Argentina. Questa squadra ha così tanta abbondanza che ha scartato gente del calibro di Morata, Fabregas, Callejon e Mata. In porta De Gea, difesa piantonata da Ramos e Piquè (centrali) Jordi Alba e Carvajal sulle fasce. Gli effetti speciali iniziano dal centrocampo con Iniesta, Saul, Busquets, Koke, Thiago, Isco e Silva. In attacco Asensio e Diego Costa: ma occhio a Iago Aspas, talento purissimo. La Spagna è nel Gruppo B con Portogallo (esordio il 15 giugno, a Sochi), Iran (20 a Kazan) e Marocco ( 25 a Kaliningrad). Non è un mistero: la Roja vuole la Coppa.

Articoli Correlati
Verso Russia 2018

Inghilterra di sostanzama con poca classe

Svetta Kane, “Hurricane”, per la nazionale più antica
Verso Russia 2018

Il Belgio di De Bruynee il fantasma Nainggolan

Girone abbordabile per i belgi, che incredibilmente hanno lasciato a casa il Ninja
Verso Russia 2018

La dipendenza del Brasiledalla "stella" Neymar

Il brutto ricordo di quattro anni fa. Il 17 i verdeoro debuttano contro la Svizzera