Ferrari ed Alfa Romeo premiate a Villa d'Este

  • Auto

AUTO E’ diventato un appuntamento da non perdere nell’agenda degli eventi dedicati alle rassegne di auto e di moto d’epoca. Per l’edizione 2018 del Concorso d’Eleganza di Villa d’Este sono state 51 le auto da sogno presenti più 30 fra motocicli e sidecar che si sono contesi i premi assegnati da una giuria presieduta da Lorenzo Ramaciotti, il designer che ha messo “mano” sulle Ferrari, ma anche alle Maserati e le Alfa Romeo degli ultimi 30 anni. La manifestazione realizzata da diverse edizioni col sostegno del BMW Group Classic ha attratto un grande pubblico che sulle rive del lago di Como ha potuto toccare con mano tante auto dal fascino senza tempo come l’Alfa Romeo 33/2 Stradale premiata dopo un referendum pubblico col Trofeo BMW Group Italia. Nessun’altra auto sportiva da strada di quel periodo, nel 1967, era in grado di accelerare così rapidamente, da 0-100 kmh in 5,6 secondi come questa Alfa Romeo di appena 700 kg. O ancora la Ferrari 335 Sport a cui è andato il Trofeo BMW Group assegnato, invece, dalla giuria. Equipaggiata con un motore V12 di 4.023 cc da 430 Cv con carrozzeria Spider realizzata da Scaglietti la 335 Sport è l’apice delle Ferrari dell'epoca in particolare quelle equipaggiate con motori in posizione anteriore.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Toyota, la novitàsi chiama Proace Verso

La nuovo Proace riproposta nel “model year 2018” è equipaggiata con un'inedita motorizzazione diesel sovralimentata di 1.500 cc da 120 CV

Care by Volvoun successo annunciato

Alla Volvo si studia il successo del programma di abbonamento offerto per la prima volta l’anno scorso per il crossover compatto XC40

Citroen, per i cento annitorna la due cavalli

Sarà nelle intenzioni la base di un modello altrettanto economico ed elettrico che mostrerà un "nuovo sistema di mobilità"