L'ascensore non c'è Precipita e muore

  • Roma

ROMA Ha aperto la porta del vano ascensore ed è precipitata nel vuoto, morendo sul colpo. È accaduto a Roma, all'interno di uno stabile di viale Regina Margherita 217, quasi all'angolo con via Nomentana e a due passi da Villa Torlonia. La vittima si chiamava Giuseppina Pacifici e aveva 77 anni. L'incidente è avvenuto intorno alle 15:30. I primi ad occorrere sul posto sono stati i vigili del fuoco, intervenuti con una squadra e con il Nucleo Speleo alpino fluviale. Purtroppo la donna era morta sul colpo. Sull'episodio indagano ora i carabinieri della compagnia Parioli, al lavoro per capire l'esatta dinamica dell'incidente.

PAOLO CHIRIATTI

Articoli Correlati

Contro i roghi tossicii blocchi dei vigili a La Barbuta

Il comandante Di Maggio: «Rischi non solo per la salute ma anche per la sicurezza degli aerei a Ciampino»

La rete illegale delle case Ater

Graduatorie truccate e assegnazioni pilotate, sei arresti

Piazza di Spagna fiamme nell'hotel

Paura in pieno centro. Indagini sulle norme di sicurezza