Fair play finanziario l’Uefa studia nuove regole

  • Uefa

CALCIO La Uefa sta lavorando da un anno sulle norme del Fair Play Finanziario, elaborato con le società e con le Leghe, che saranno introdotte dalla stagione 2018/‘19. Obiettivi principali: miglioramento della sostenibilità economico-finanziario del sistema a più trasparenza e armonizzazione dei principi contabili attraverso la regolarizzazione dei prestiti, bonus e incentivi; riduzione dei tempi di monitoraggio e verifica quando le società mostrano segnali di allarme e hanno situazioni debitorie elevate con spese per i trasferimenti sopra i 100 mln rispetto a quanto incassato, come ad esempio fatto da PSG, Manchester City e Milan nella scorsa stagione.

L’UEFA effettuerà  anche un monitoraggio della situazione patrimoniale e norme a sostegno del calcio giovanile e femminile.  Nuove norme ci saranno  per la cessione dei calciatori fra club correlati  (come il caso  Lazio e Salernitana in Italia).  

 

Articoli Correlati

Milan, stangata Uefaresta fuori dalle coppe europee

Lo ha stabilito la camera giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario per Club (CFCB) dell’Uefa per la violazione delle norme del fair play finanziario

Lo sloveno Ceferinnuovo boss della Uefa

Il congresso di Atene ha incoronato il successore di Platini. Sostenuto dalla Figc