Nella noia di Monaco la gara perfetta di Ricciardo

  • Formula 1

FORMULA 1 Daniel Ricciardo al volante della Red Bull, ha vinto ieri il gran premio di Monaco precedendo la Ferrari di  Vettel e la Mercedes del campione del mondo Lewis Hamilton. Quarto l’altro ferrarista Kimi Raikkonen. Non è stata una bella gara. Il Gran Premio  è stato infatti un monologo dei primi tre, scattati alla partenza nell’ordine in cui erano schierati sulla griglia di partenza e arrivati nello stesso modo al traguardo. Ha vinto il favorito, Ricciardo, che prima della gara aveva dominato anche le prove libere e quelle ufficiali, davanti a Vettel ed Hamilton, onesto nell’ammettere che «oggi più di così non potevo fare». Per Ricciardo è la prima vittoria a Montecarlo, e la sua gioia è stata tale che, dopo la premiazione e l’inchino al Principe Alberto, ha bevuto champagne dalla  scarpa. Ed ha fatto bene: degrado delle gomme e perdita di potenza ne avevano messo a rischio la vittoria, ma una condotta di gara eccellente lo ha stesso portato alla vittoria.

Articoli Correlati

Schumacher jr come papàper lui un futuro in Ferrari

Il figlio di Schumacher vicinissimo a entrare nell'Accademy della Rossa e candidarsi per scendere in pista per i test del Mondiale 2019

Il pupillo di Marchionnealla guida del Cavallino

Mattia Binotto, 49 anni, sostituisce Arrivabene, che lascia anche per «esigenze personali», dice Maranello

Alonso ad Abu Dhabial passo d'addio

Ultimo go della stagione del Circus, ultima corsa in F1 per lo spagnolo e in Ferarri per Raikkonen. Il ritorno di Kubica