Il Milan ha un mese per convincere l’Uefa

  • Calcio

CALCIO A metà giugno il Milan saprà se potrà partecipare o meno alla prossima Europa League. Sulla testa dei rossoneri pende il giudizio dell’Uefa: il Milan ha provato a patteggiare per le sanzioni relative alle deviazioni dai parametri del fair play finanziario, ma la sua proposta di accordo è stata respinta in prima battuta con il no dell’Uefa al settlement agreement: cinque giudici, decisione a maggioranza. Ora si attende il giudizio dell’organo di Controllo Finanziario per Club della Uefa. Il Milan presenterà una memoria scritta e potrebbe essere sentito. Se sarà escluso dalle Coppe potrebbe fare ricorso al Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna.

Articoli Correlati

Dybala, 25 candeline"La Champions? Possiamo farcela"

Intervistato dal Mirror il calciatore argentino ha parlato della avventura europea, con l'arma-Ronaldo in più. Intanto la juve è tornata ad allenarsi

Jack, rischio intervento Milan pronto sul mercato

Tutto congiura per l’operazione di Giacomo Bonaventura. Intervento delicato: cartilagine del ginocchio.La stagione sarebbe finita. Ipotesi sul mercato

Ronaldo e Giorginaa Londra tra tennis e teatro

CR/ ha approfittato dei giorni di riposo concessi da Massimiliano Allegri per una piccola vacanza con la famiglia a Londra: dove non ha badato a spese