Gli arrivi in salita riaprono il Giro

  • Giro d'Italia

Ciclismo   Traballa il regno di Simon Yates. L’arrivo in salita di Prato Nevoso, conclusione della 18/a tappa del Giro d’Italia scattata da Abbiategrasso, mina le certezze del corridore da 13 giorni maglia rosa. Il britannico va per la prima volta in difficoltà: succede negli ultimi due chilometri, quando perde terreno rispetto ai rivali e vede così ridurre il suo vantaggio in classifica: l’olandese Tom Dumoulin si avvicina a 28”, l’ottimo Domenico Pozzovivo a 2’43” e il britannico Chris Froome a 3’22”. I giochi così si riaprono anche in vista delle salite di oggi e domani. A prendersi la tappa è Maximilian ha preceduto al traguardo lo spagnolo Ruben Plaza, terzo Mattia Cattaneo. Nella sfida che ha infiammato le ultime rampe, Schachmann è riuscito a staccare i due rivali. Domenica l’arrivo a Roma, giornata che sarà seguita interamente da Rai Radio2.

Articoli Correlati

Froome, una vittoriatra le buche di Roma

È il primo britannico a vincere il Giro d’Italia. Asfalto danneggiato: ultima tappa accorciata

Tra i laghi del Girosi impone Viviani

Quarta vittoria per il velocista italiano

Chaves fa suo l'EtnaYates conquista la maglia rosa

E’ di Esteban Chaves la prima vittoria in salita al Giro d’Italia. Simon Yates conquista la maglia rosa con una autentica impresa