Il Napoli va ad Ancelotti

  • Calcio

Calcio L’annuncio è arrivato già ieri dopo che l’accordo tra Carlo Ancelotti e il Napoli era stato raggiunto. L’ex allenatore del Bayern Monaco prenderà il posto di Maurizio Sarri nella prossima stagione, un subentro che piace ai bookmaker. L’arrivo di Ancelotti spinge il Napoli nelle scommesse sullo scudetto 2019: sul tabellone Snai, la quota degli azzurri è scesa da 6 a 4, alle spalle della Juventus a 1,75. La Roma passa da 6 a 8 alla pari con l’Inter. Scivola il Milan, passato a 15. Il primo commento del mister: «Onorato di guidare il Napoli, dove città e tifo sono unici». 
Dopo l’incontro preparatorio con il presidente De Laurentiis, Ancelotti ha tenuto un nuovo vertice nella sede romana della Filmauro, per limare tutti i dettagli del contratto. Al meeting con la dirigenza partenopea al gran completo hanno partecipato anche i membri dello staff di Ancelotti. Si tratterebbe di un contratto triennale da circa 6 milioni di euro a stagione.
De definire ora il futuro di Maurizio Sarri, ancora legato al club azzurro fino al 2020. ieri De Laurentis lo ha salutato con un tweet di grandi ringraziamenti, ma non è chiaro se verrà liberato o se si aspetti che un club paghi la clausola rescissoria. Sarri ora può guardare al Chelsea o più ancora allo Zenit Pietroburgo. A Londra sta saltando Antonio Conte, che al momento sarebbe libero e potrebbe prendersi un anno di pausa, visto che la panchina della nazionale in questo valzer di allenatori italiani di primo piano se l’è assicurata Roberto Mancini, che ha completato il suo staff con Salsano e Gregucci. Walter Zenga invece ha salutato il Crotone, e Donadoni lascerà Bologna.

Articoli Correlati

Empoli-Lazio 0-1I biancocelesti soffrono ma passano

Basta un gol di Parolo ai biancocelesti per sbancare il Castellani. Ma i toscani vendono cara La squadra di Inzaghi sale così a quota sei punti in classifica

Ronaldo, è doppiettaLa Juventus già vola

Juventus-Sassuolo 2-1. Per il portoghese prima rete (con doppietta) in bianconero- La squadra di Allegri sempre più padrona del campionato

La Roma non vince piùCon il Chievo solo 2-2

Cinque punti in quattro partite. La Juventus già lontana sette punti. La prima vittoria casalinga che non arriva. Cosa succede ai giallorossi?