I tre nomi caldi dell'Inter di Champions

  • CALCIOMERCATO

CALCIO Raggiunto l’obiettivo Champions, per l’Inter è ora tempo di programmare il futuro. Protagonista, il ds Piero Ausilio. Non sarà un compito semplice trovare i rinforzi, visti i paletti del fair play finanziario. È anche per questo che l’Inter ha già piazzato, sul mercato degli svincolati, colpi come De Vrij e Asamoah, e bruciato la concorrenza di mezza europa per arrivare all’astro nascente del calcio argentino Lautaro Martinez. In ballo, però, ci sono tre questioni non da poco: c'è da rinnovare il contratto di Icardi, mettendolo al sicuro, e provare a riscattare Cancelo e Rafinha, due pedine che non sarà facile strappare a Valencia e Barcellona a un prezzo adeguato. A Radio Anch’io Ausilio ha rassicurato su Icardi: «Resta? Non c'è alcun tassello da mettere a posto, ha un contratto di tre anni importante. Ci siederemo a un tavolo e lo miglioreremo». E il futuro di Cancelo e Rafinha? «Faremo valutazioni economiche, non tecniche, dobbiamo vedere altre cose. La Champions darà una mano, ma non in questo bilancio. La Uefa ci chiede di fare plusvalenze e non di comprare. Speriamo di riuscire a trattenere questi ragazzi, non è facile, voglio essere sincero, anche se sono fiducioso». Ausilio, poi, smentisce l’interesse di Spalletti per Florenzi e Bruno Peres, e “blinda” Handanovic, Perisic e Brozovic, giocatori «da cui ripartire».

METRO

Articoli Correlati

Conte avvistato a Milanovicino alla sede dell'Inter

L’ex ct della Nazionale è stato intercettato dalle telecamere di BeinSports in pieno centro di Milano a due passi dalla sede dell’Inter

Vida, la Roma insisteIl Milan cerca Carrasco

La Roma tenterà l'affondo oggi. Intanto la lazio piomba sul "Messi del Kosovo" ed il Milan tenta il colpo ad effetto per l'esterno

Perisic all'Arsenalla trattativa è incagliata

Perisic vuole l'Arsenal ma con l'inter non c'è intesa. Ad un giorno dalla fine del mercato, è un grosso problema. Tutti gli affari di giornata