Tra Mikoelicane e Finardi con Giuvazza

  • Mirkoeilcane

TORINO Cantautori in concerto, a cavallo fra diverse generazioni. Stasera all’Hiroshima (ore 22, euro 11.50) arriva Mirkoeilcane, giovane artista romano che s’è fatto conoscere dal grande pubblico grazie alla fortunata partecipazione all’ultimo Sanremo, dove fra le nuove proposte ha presentato “Stiamo tutti bene”.
Un brano fra rap e canzone d’autore che racconta il dramma dei migranti dalla prospettiva di un bambino e ha ottenuto all’Ariston 5 riconoscimenti, tra cui il Premio della Critica Mia Martini. Un pezzo che non mancherà in questo “Secondo Me – un tour poco demoscopico”, con le tracce dell’ultimo cd, dal suono curato e i testi in equilibrio fra temi sociali, vita quotidiana e rapporti affettivi.

In alternativa, stasera al FolkClub a chiusura della 30° stagione, approda  Eugenio Finardi (ore 21.30, euro 30), nome storico della canzone d'autore, ma anche artista che ha flirtato spesso con rock, blues e jazz, guardando al suo passato, ma senza nostalgia, anzi cimentandosi spesso con nuove avventure. Come in questo “Finardimente”, recital fra musica e parole dove in duo acustico con Giuvazza, racconterà il suo percorso di vita in musica, fra temi universali e aneddoti personali.

Allo Spazio211, stasera, ritroveremo gli A Toys Orchestra, nome di culto della scena indie-pop italiana, con l'ultimo album “Lub Dub”, che nel titolo allude al suono del battito cardiaco.

 

DIEGO PERUGINI

 

Articoli Correlati

La scena musicale?È tutta romana

Sabato e domenica in Auditorium la seconda edizione di Retape, il festival by Ernesto Assante, con ospiti da Artù a Piotta