Buffon, addio Juventus ma il suo futuro è un giallo

  • Calcio

CALCIO Un addio a metà. Gigi Buffon ha sorpreso, sia pure parzialmente. Perché negli ultimi giorni era affiorata la sensazione che nella testa del portierone l’idea di mollare del tutto il calcio giocato si fosse un po’ indebolita. Così ieri, nella pancia dello Stadium, il quarantenne ragazzo di Carrara ha salutato sì la Juventus («Szczesny sarà il nostro prossimo numero uno», ha confermato Agnelli) ma si è pure lasciato una porta aperta: «Contro il Verona giocherò la mia ultima partita con la Juve. Questa al momento è l’unica cosa che so. Fino a quindici giorni fa era risaputo che avrei smesso, poi sono arrivate alcune proposte stimolanti sia in campo che fuori. Tra queste ultime, la più importante me l’ha fatta proprio Andrea Agnelli. Dopo questi tre giorni densi di emozioni e altri due o tre di riflessioni, prenderò la decisione definitiva». Sullo sfondo, Liverpool, Psg e Real: tutte squadre di e da Champions, chi più e chi meno interessate a sondarne umori e disponibilità. Con la serie A, quindi, la sua storia terminerà domani. «La mia paura era arrivare alla fine da sopportato o con il motore fuso. Posso dire che non è così: sono orgoglioso di aver potuto esprimere il mio meglio in campo». Non ci sarà la passerella finale con l’Italia, il 4 giugno a Torino contro l’Olanda: «Ero diventato un problema tre mesi fa, non oso pensare tre mesi dopo. Non ho bisogno di altri attestati di stima, affetto e celebrazioni vari». Gli resta il “grazie” di Agnelli. E va bene così.

DOMENICO LATAGLIATA

Articoli Correlati

Roma, ecco ManciniOra tutto su Alderweireld

L'ex atalantino ha sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2024. Ora si intensificherà il negoziato per il difensore del Tottenham

Icardi, offerta in arrivoil Napoli prepara 60 milioni

Sarebbe pronta una offerta del Napoli per Icardi: 60 milioni di euro. L'Inter nel frattempo è a Singapore dove sabato affronterà lo United

Italia-Brasile 25 anni fache fine hanno fatto i protagonisti

Mondiali americani 1994: che fine hanno fatto gli azzurri protagonisti della finale del Rose Bowl, il 17 luglio a Pasadena? Qui tutte le storie