L'ultima idea: le pecore come tosaerba nelle ville

  • Roma

Le pecore come tosaerba nei parchi e nelle ville storiche della Capitale. E' l'idea a cui sta lavorando il Campidoglio, spiega l'assessore all'Ambiente Pinuccia Montanari mentre, nel corso di una diretta sul suo profilo Facebook, risponde ad un utente che le chiede del ritorno dell'utilizzo di questa pratica ecologica attorno al castello di Berlino. "La sindaca Virginia Raggi, anche recentemente, mi ha sollecitato all'utilizzo delle pecore, degli animali, come tosaerba - riferisce l'assessore - viene già fatto alla Caffarella ma noi vorremmo estenderla anche in altri parchi e alle grandi Ville. Un modo semplice adottato gia' in grandi città come Berlino che è semplice e interessante". 

Coldiretti. Con 50mila  pecore allevate nel comune di Roma, la Capitale può contare su un vero esercito di tosaerba naturali, afferma la Coldiretti. "Una opportunità che e' stata colta già in molte altre realtà e che - sottolinea la Coldiretti - consente di sostituire falciatrici e decespugliatori, abbattere rumori ed emissioni e garantire in più la concimazione naturale delle aree verdi. Una scelta ecologica - precisa la Coldiretti - per ridurre l'inquinamento e favorire l'integrazione tra città e campagna". 

Articoli Correlati

I giovani e i DreamersSfide sul giornalismo

Ciclo di incontri con i giovani sul futuro dei media

Per "Mondo di mezzo"altri 20 rinvii a giudizio

La gup Ciancio ha fissato per il 19 settembre l'apertura del nuovo procedimento

Verde, le muccheoltre alle pecore

L’assessora rilancia: «Le useremo per l’erba molto alta»