Red Bull Cliff Diving È già febbre World Series

  • Tuffi estremi

CLIFF DIVING  È ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per l’inizio della decima stagione della Red Bull Cliff Diving World Series. Manca meno di un mese alla prima tappa e gli atleti sono pronti a salire in piattaforma per incantare il pubblico con le loro incredibili performance.

La corsa al titolo di Campione della World Series torna ad accendersi il 2 giugno in Texas, dopo un’edizione 2017 ricca di colpi di scena e risultati inaspettati, che ha visto Alessandro De Rose, unico atleta azzurro del Red Bull Cliff Diving, salire sul gradino più alto del podio (per la prima volta nella sua carriera) a Polignano a Mare, proprio davanti al pubblico italiano. Alessandro è stato la prima wildcard nella storia del campionato a vincere una tappa della World Series e grazie agli ottimi risultati ottenuti nel 2017 esordisce nell’edizione 2018 da atleta titolare, entrando a pieno diritto nella top five dei favoriti al titolo. I tifosi azzurri non gli faranno certamente mancare il loro caloroso supporto durante l’attesissima Finale di stagione che andrà in scena proprio a Polignano il 23 settembre.

La stagione 2017 ha riservato anche altre incredibili sorprese: portando in gara un tuffo completamente nuovo con un alto coefficiente di difficoltà, il messicano Jonathan Paredes è infatti riuscito a strappare il titolo mondiale all’inglese Gary Hunt, imbattuto per sei stagioni consecutive.

Per la decima edizione della Red Bull Cliff Diving World Series sono 5 gli atleti più attesi: oltre all'azzurro De Rose, l'immancabile Brilliant Brit e la “Trottola” Paredes. Occhi puntati anche sull'inglese Blake Aldridge e l'americano Andy Jones.

David Colturi, Steven LoBue, Michal Navratil e Kris Kolanus sono invece gli altri diver titolari che si preparano a contendersi il titolo di campione mondiale. Con loro, sarà in gara anche Orlando Duque: il quarantaquattrenne colombiano, vera leggenda del Cliff Diving, ha ancora tutte le carte in regola per aspirare alla vittoria.