Olivier Dubois ritorna a danzare

  • Milano/Danza

MILANO Considerato tra i migliori danzatori del mondo, Olivier Dubois sbarcherà stasera alla Sala Cubo C del Triennale Teatro dell’Arte dopo il successo dello scorso marzo con il suo “Les Mémoires d’un seigneur” che l’aveva visto impegnato soltanto nel ruolo di coreografo.
 Questa volta invece, all’interno della rassegna “La Francia in scena”, stagione artistica dell’Institut français Italia, Dubois stesso salirà sul palco per un’unica replica del suo lavoro più recente, “My body of coming forth by day”. Un solo che, in prima europea, dopo il debutto al Cairo dello scorso settembre, celebra la dimensione storica e artistica del suo corpo di performer. 

Nello spettacolo Dubois s’interroga sulla possibilità del corpo stesso di figurarsi di volta in volta come opera d’arte, come mostruoso capolavoro, come souvenir, amplificatore del suo annullamento per la pratica della danza. Un corpo che conserva dentro di sé migliaia di movimenti, gesti, posizioni, sensazioni,  sudore e sangue in un ammasso di gioie e dolori (Info: triennale.org). 

Ancora  danza contemporanea stasera  al PimOff con il debutto di “Still Moving” di e con Ingvild Isaksen e Masako Matsushita. Sul palcoscenico s’indagherà in quale modo fattori esterni come la luce, le interazioni sociali, le abitudini alimentari e l’uso di dispositivi digitali possono influenzare il nostro orologio biologico, i nostri comportamenti sociali ed anche il nostro stesso movimento (Info: pimoff.it).

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati

Cristiana Morganti danza Pina Bausch

La storica interprete del Tanztheater di Wuppertal al Teatro dell’Arte nel suo “Moving with Pina”

MilanOltre 2018riparte dalla Corea

La rassegna curata da Rino De Pace, al via oggi all'Elfo Puccini, punta sulla Corea del Sud e sulla Cina

A MilanOltre arriva un trittico di Zappalà

Sul palco dell’Elfo Puccini si susseguiranno tre coreografie della compagnia italiana