Dalla lava di Pompei spunta il cavallo da parata

  • Archeologia

NAPOLI Una sagoma integra di un cavallo con paramenti nobili, sepolto dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., è stata riportata alla luce grazie alla tecnica dei calchi in gesso. È una delle scoperte emerse dagli scavi in corso nell’area di Civita Giuliana, all’esterno delle mura del sito archeologico di Pompei, dove erano stati bloccati dei tombaroli che stavano saccheggiando una villa suburbana. È stata ritrovata anche una tomba a cassa di tegole di età imperiale con i resti di un maschio alto sui 175 cm e di età probabilmente compresa tra 40 e 55 anni.

METRO

Articoli Correlati

Il pane più anticoha 14.400 anni

Gli archeologi trovano in Giordania una piadina persino più vecchia della nascita dell'agricoltura

Vittima del Vesuvioritrovata a Pompei

I nuovi scavi archeologici rivelano uno scheletro interessante

Tredicenne scopreil tesoro di re Bluetooth

Tra i gioielli in argento del sovrano danese anche un martello di Thor