Juventus-Milan Tim Cup 2018: l'ora della verità

  • Coppa Italia

CALCIO «Per noi la Coppa Italia vale la Coppa del Mondo», ha detto ieri Rino Gattuso, alla vigilia della finale che stasera vedrà i rossoneri opposti alla Juventus. Allegri non ha potuto esagerare in egual maniera, ma è ovvio che centrare la doppietta con il campionato per il quarto anno di fila non gli dispiacerebbe. «Spero che Gattuso si arrabbi. Dovremo giocare una gara piena di entusiasmo: nelle ultime due abbiamo avuto un po’ di brividi, possibilmente da evitare. Avremo di fronte una squadra difficile da affrontare». Che allo Stadium, non troppo tempo fa, fece in effetti ammattire a lungo la Signora. Il Milan recupererà Biglia ma solo per la panchina (in campo, probabilmente, Locatelli), la Juve dovrebbe proporre Dybala e Douglas Costa dietro Higuain. «Servirà la partita perfetta», ha spiegato Bonucci. «Ho temuto di chiudere la stagione con zero titoli», ha ammesso Buffon. Rischio ormai scongiurato, visto che lo scudetto non è più in discussione. Stasera, comunque, si partirà da 0-0.

DOMENICO LATAGLIATA

Articoli Correlati

In finale ci va il MilanLazio ko ai rigori

Dopo una partita giocata a grande ritmo i rossoneri vincono al termine di una estenuante sfida ai rigori. Quattordici tiri. Errore fatale di Luis Alberto

Juventus-Atalanta 1-0ed ora l'assalto alla Coppa

I bianconeri arrivano in finale per la quarta volta in quattro stagioni: contro la Dea, dopo la vittoria di misura a Bergamo, decide un rigore di Pjanic

Juventus-AtalantaAllegri non si fida della Dea

Prima di andare all'Olimpico dalla Lazio in campionato ed a Wembley contro il Tottenham i bianconeri chiedono all'Atalanta il pass per la finale di Coppa Italia