Scudetto e Coppa Italia la Juve prenota il double

  • Calcio

CALCIO In attesa della matematica, la Juventus si gode l’attesa. Del settimo scudetto, che arriverà comunque. Poco cambia se contro la Roma o il Verona. Ennesimo trionfo dettato da programmazione, intuito e solidità mentale. Con, in più, un acquisto estivo che ha fatto la differenza quando parte della truppa aveva finito la benzina: Douglas Costa, una dozzina di assist mal contati, è stato l’uomo che – annusata l’aria di primavera – ha messo le marce alte. Imprendibile in campo con la sua velocità, si è divertito a servire cioccolatini solo da scartare ai  compagni e a segnare pure gol pesanti. Come quello a San Siro contro l’Inter, per esempio, nella partita che ha in effetti dato la svolta decisiva alla lotta tricolore. Grazie a lui, Allegri ha pure ovviato alla stagione così così di Dybala: i suoi 22 gol non devono ingannare, dal momento che la metà è arrivata nei mesi autunnali. Nel frattempo, domani, la finale di Coppa Italia contro il Milan: la Signora andrà a caccia del quarto “double” di fila, con Mandzukic di nuovo disponibile e l’ennesima stagione vincente quasi da archiviare.

Domenico Latagliata

Articoli Correlati

La Juve è campioneOttavo titolo consecutivo

La Juventus ha vinto lo scudetto battendo la Fiorentina 2-1 a Torino

Milan, grinta Cutroneper la volata in Europa

«Crediamo alla Champions»: l'attaccante rossonero, alla vigilia della gara contro il Parma, avverte tutti: «faremo di tutto per tornarci»

Adesso la Juve vuole la festa scudetto

Basta un punto per vincere lo scudetto, l’ottavo di fila. I bianconeri allo Stadium si troveranno di fronte la Fiorentina dopo la delusione Champions