I veleni nelle cose in uno speciale di Sky TG24

  • Salute

Formaldeide, parabeni, ammine aromatiche. Sostanze poco note ai consumatori e potenzialmente dannose per la salute, che rischiano di essere compagne occulte dei più semplici gesti quotidiani o di abitudini sempre più in voga, come vestirsi o tatuarsi. Lo racconta lo speciale di Sky TG24 HD “Veleni Quotidiani”, in onda lunedì 7 maggio 2018 alle 20.20 (e in replica alle 23,15 e alle 14.15 di martedì 8) sui canali 100 e 500 di Sky e sul canale 50 del digitale terrestre e disponibile su Sky On Demand. Con il direttore Sarah Varetto, lo speciale svela i rischi per la salute che si nascondono negli oggetti e prodotti che ogni giorno ci portiamo addosso. Dai vestiti ai cosmetici, dalle tinture per capelli ai pigmenti per i tatuaggi, fino ai cellulari con le loro radiofrequenze, quotidianamente entriamo in contatto con sostanze o oggetti che possono danneggiare il nostro organismo, provocandoci patologie più o meno severe: allergie e dermatiti ma anche, nei casi più gravi, tumori. 

Lo speciale. Lo speciale di Sky TG24 prova a capire come questo possa accadere, tra dubbi della scienza sulla tossicità di alcune sostanze, poca chiarezza nei sistemi di etichettatura, scarsa informazione dei consumatori, mancati controlli sui prodotti importati e norme lacunose, che consentono l’utilizzo, talvolta anche in modo anche legale, di composti riconosciuti come tossici. Un insieme di cause che rende molto difficoltoso capire come proteggersi, distinguendo i prodotti pericolosi dai molti realizzati a regola d’arte. I reportage, a cura di Alessandro Marenzi e Andrea Bignami, sono stati realizzati da Paola Baruffi, Luigi Casillo, Laura Ceccherini, Chiara Piotto e Ketty Riga.

Articoli Correlati

Vaccini: «A scuola con l'autocertificazione»

L'annuncio del ministro Giulia Grillo: «Sono incinta e vaccinerò mio figlio»

Mal di primavera ecco perché l’umore cambia

Intervista alla psicologa e psicoterapeuta Maddalena Cialdella

La dannazione urbanadel rumore molesto

Quasi un quinto degli europei ormai soffre di disturbi sonori causati dalla strada o dai vicini