Bruxelles avvisa l'Italia "Rischi da stallo politico"

  • Ue

Lo stallo politico dell'Italia rischia di vanificare gli sforzi fatti, innervosire i mercati e gettare ombre sui prossimi mesi. Le previsioni economiche di primavera della Commissione europea confermano la tenuta dei principali indicatori dell'economia italiana, ma l'avvertimento di Bruxelles, che in queste settimane ha tenuto un profilo basso sulla situazione italiana, è chiaro: L'incertezza politica "è diventata più pronunciata" e questo "potrebbe rendere i mercati più volatili e mettere a rischio il sentimento economico". La Ue ricorda anche che l'Italia è nel gruppo di Paesi della zona euro che, a causa dell'elevato livello di debito e di deficit strutturali considerevoli, hanno "necessità di aggiustamenti" dei conti pubblici nel 2018. L'eventuale richiesta di correzione per l'anno in corso potrebbe arrivare allo 0,3% del Pil (4,8 miliardi circa), dopo che l'anno scorso la Commissione aveva chiesto al governo un miglioramento minimo del saldo netto strutturale proprio dello 0,3% del Pil nel 2018. 

Articoli Correlati

Juncker: "Roma non cresceI problemi aumenteranno"

Ie, Jean-Claude Juncker: "I livelli annunciati dall'Italia si sono rivelati imprecisi"

Ue, Borghi insiste"Meglio che l'Italia esca"

L'economista della Lega: "Politiche Ue dannose per l'Italia". Salvini: "Non usciamo"

L'Euro compie 20 anniOggi è moneta in 19 stati europei

La moneta unica è stata lanciata il primo gennaio 1999 in 11 paesi europei