Roma, gli ultrà a giudizio Niente libertà su cauzione

  • Calcio

CALCIO  Filippo Lombardi e Daniele Sciusco, i due ultrà della Roma arrestati per l’aggressione al tifoso del Liverpool Sean Cox durante gli scontri  nel prepartita di Liverpool-Roma, sono stati rinviati a giudizio.  Lombardi è accusato di “disordini violenti” e “lesioni gravissime”. Sciusco  di “disordini violenti”. Nell’udienza preliminare di ieri ai due  è stata negata la libertà su cauzione. Il processo inizierà il 24 maggio. Nel frattempo le condizioni del supporter  dei Reds restano  critiche. L’uomo resterà in coma indotto fino a lunedì a causa delle gravi lesioni al cervello. Incredibilmente, in tutta questa situazione,  sulla pagina Facebook “Curva Sud Roma” è spuntato ieri il post «onore ai leoni di Anfield», poi subissato di critiche dai veri tifosi.    
Sanzioni in arrivo
La Roma adesso rischia sanzioni, e forse anche il Liverpool (la gestione dell’ordine pubblico degli inglesi è stata discutibile). La cosa certa, è che la Uefa attende il rapporto della polizia.  La sanzione più probabile, visti i precedenti Uefa, sarebbe il divieto di vendere biglietti ai tifosi per più trasferte. Meno facili le porte chiuse in casa, perché i fatti si sono svolti altrove. La multa è sicura. E per la gara di ritorno a Roma si attendono 5000 inglesi, di cui mille  pericolosi.  
Verso Roma-Chievo
La Roma intanto domani è chiamata a vincere contro il Chievo. Mini turnover in vista: Dzeko-Schick, Gonalons-De Rossi, Under-Gerson. In dubbio Perotti e Strootman.

Articoli Correlati

Il caso Totti allarma RomaLunedì conferenza stampa

Lunedì Totti potrebbe comunicare la decisione sul suo futuro. La conferenza stampa forse al Coni

Parte la Coppa AmericaIl calcio si sposta in Sud America

Da oggi il Brasile sarà teatro della 46esima edizione della Copa America. Finalissima al Maracanà domenica 7 luglio

Mondiali, tocca all'Italiaazzurre contro la Giamaica

Dopo il sorprendente trionfo all’esordio dei mondiali contro l’Australia l'Italia se la vedrà oggi contro la Giamaica