L'allattamento salva la vita

  • infanzia

ROMA Una guida in 10 passi per aumentare il sostegno all’allattamento nelle strutture sanitarie che forniscono servizi per la maternità e i neonati. È l’iniziativa di Oms e Unicef, perché «allattare tutti i bambini per i primi due anni significherebbe salvare le vite di oltre 820.000 bambini sotto i 5 anni ogni anno». La guida “I 10 passi verso un allattamento efficace” (“Ten Steps to Successful Breastfeeding”) è alla base dell’iniziativa degli ospedali “Amici dei bambini”, che entrambe le organizzazioni hanno lanciato nel 1991. La guida pratica incoraggia le neo-mamme ad allattare e informa gli operatori sanitari su come supportare al meglio l’allattamento. L’allattamento è vitale per la salute dei bambini durante tutta la vita, e riduce i costi per le strutture sanitarie, le famiglie e i governi. L’allattamento nella prima ora dalla nascita protegge i bambini neonati da infezioni e salva vite. I bambini sono esposti a un rischio maggiore di morte a causa di diarrea e altre infezioni quando vengono allattati solo parzialmente o per nulla. L’allattamento inoltre migliora il QI, le capacità e la frequenza scolastiche ed è associato a uno maggiore reddito nel corso della vita adulta. Riduce inoltre il rischio di cancro al seno per la madre. La Guida spiega come gli ospedali dovrebbero avere adottato politiche per l’allattamento, delineato le competenze dello staff e l’assistenza durante il percorso nascita, compreso il supporto all’allattamento per le madri. Raccomanda il rooming-in, un’alimentazione responsiva, il supporto alle madri e ai bambini quando sono dimessi dall’ospedale, un uso limitato dei sostituti del latte materno.

METRO

Articoli Correlati

Sette bimbi su diecimaltrattati in casa

Ricerca del Cesvi evidenzia condizioni più preoccupanti al Sud. Chiesta una legge quadro nazionale

Una campagna per spiegarela “sindrome del bambino scosso“

Possono essere molto gravi le conseguenze dello scuotimento violento dei neonati che piangono

Asili nido in casavademecum per scegliere i migliori

Nati in Nord Europa, i tagesmutter sono in forte aumento anche in Italia. Immobiliare.it spiega quali caratteristiche debbano avere