Roma in formissima per il Liverpool

  • Champions League

CALCIO Sarà il tedesco Felix Brych a dirigere Liverpool-Roma, semifinale di andata di Champions League, in programma domani sera ad Anfield. Il resto della squadra arbitrale sarà composto dagli assistenti Mark Borsch e Stefan Lupp, dagli addizionali Bastian Dankert e Marco Friz, e dal quarto uomo Markus Hacker.

La Roma di Eusebio Di Francesco, dopo il brillante 3-0 rifilato alla Spal in campionato, una vittoria che consolida il 3° posto dei giallorossi, arriva alla sfida in condizioni invidiabili: per concentrazione mentale, senza dubbio, ma anche, e soprattutto, per le condizioni fisiche perfette e per l’organico al completo. Facile che, contro il Liverpool giochi una squadra molto vicina a quella che ha schiantato il Barcellona. Dubbio sul terzo attaccante. Sarà Perotti, El Shaarawy, Schick o Under?

Intervistato dal "Guardian", Di Francesco ha parlato della sua decisione di cambiare modulo («Il calcio è dinamico. Anche quando parli di una difesa a quattro, finisci spesso per difendere a tre, o anche due, a seconda delle situazioni di gioco. La mia decisione di cambiare sistema era legata al fatto che contro alcune squadre e con le caratteristiche di alcuni giocatori, una difesa a tre può darti un pò di fisicità in più») e di Salah: «I ragazzi mi hanno detto che è una ottima persona, una grande professionista e che lavora duro. Non che mi serva che me lo dicano loro. Le sue qualità sono sotto gli occhi di tutti. Non dimentichiamoci che ho preparato diverse partite contro di lui quando era in Italia. Il fatto che molti lo conoscono può essere un vantaggio».

Umberto Gandini, amministratore delegato, a Radio24 ha parlato di «grande positività» quanto alle sensazioni in vista del Liverpool. Aggiungendo: «Dopo Barcellona, si è entrati in una specie di sogno di impresa, tanto per la società che per la città».

METRO

Articoli Correlati
Champions League

Roma-Porto 2-1Zaniolo, doppietta da sogno

La Roma si fa rovinare la festa da Adrian Lopez che segna il gol per i l Porto. Zaniolo è un caso: il più giovane di sempre a segnare una doppietta agli ottavi
Champions League

Roma, arriva il PortoDe Rossi con Kolarov

Il capitano spera che si ricomponga la frattura fra il difensore serbo e il pubblico. Per Olsen si deciderà all'ultimo momento
Champions League

Per la Juve c'è SimeoneLa Roma trova il Porto

A Nyon sorteggiati gli ottavi di finale. I bianconeri giocheranno l’andata in Spagna, i giallorossi disputeranno invece il ritono in Portogallo