Al Concertone la nuova musica italiana

  • Lo Stato Sociale

ROMA «Per la sua storia quasi leggendaria e per il ruolo che ha ricoperto e ricopre nell’immaginario musicale nazionale, credo che il concerto del Primo Maggio debba darsi oggi l’opportunità, e anche l’obiettivo di portare sul palco la musica attuale, quella che impazza nelle cuffiette dei ragazzi, nei live club, in rete e che a breve sarà in alta rotazione nelle radio o ai primi posti delle classifiche di vendita». Così  Massimo Bonelli, organizzatore del tradizionale concerto del Primo Maggio, che si terrà anche quest’anno in piazza San Giovanni.

L’edizione 2018 del Concertone, una delle più importanti manifestazioni musicali gratuite al mondo, punterà i riflettori sulla nuova musica italiana, proponendo artisti emergenti o già affermati, che abbiano saputo mantenere coerenza e qualità nel corso della loro carriera. «Ci è già successo – racconta Bonelli – di ospitare artisti e farli esibire in diretta Rai3 poco prima che il grande pubblico si accorgesse di loro. Vorremmo che questa attitudine di leggere in leggero anticipo e dare visibilità a ciò che sta per succedere fosse un po’ la cifra stilistica del Concerto».
Fra gli artisti confermati – ma il cast è in via di definizione – ci sono Max Gazzè, Sfera Ebbasta, Cosmo, Mirkoeilcane, Carmen Consoli, Fatboy Slim, Calibro 35, Lo Stato Sociale, Ministri e Gemitaiz.

 

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati
Lo Stato Sociale

«Il nostro saràun allegro parco giochi»

I ragazzi della pluripremiata band Lo Stato Sociale iniziano il nuovo tour dal Carroponte
Lo Stato Sociale

L’estate sa di rockpop e indie

Ecco una selezione dei concerti più interessanti in città:dalla cantautrice Lp agli OffSpring, da Bandabardò a Clementino, Roy Paci e gli altri