Usa e Francia discordi Siria: sfida fra Israele e Iran

  • SIRIA

Siria Il dopo-bombe in Siria sembra turbare più gli scenari internazionali che il regime di Damasco. Gli Usa smentiscono il presidente francese, Emmanuel Macron, sui tempi della missione in Siria, mentre una fonte israeliana conferma alla stampa di aver attaccato «per la prima volta obiettivi iraniani» nel Paese mediorientale. Intanto gli ispettori dell’Opac (l’agenzia sulle armi chimiche) arrivati a Duma non hanno ancora avuto accesso alle zone del presunto attacco chimico del 7 aprile e su questo prosegue lo scontro tra i Paesi occidentali e la Russia, che controlla l’area e dice che essi potranno accedervi domani. 
Macron aveva rivelato di «aver convinto gli Usa a restare in Siria fino alla fine del lavoro» ma la replica della Casa Bianca non si è fatta attendere: «La missione non è cambiata» e il presidente Trump vuole che i soldati americani «rientrino appena possibile».
Intanto un funzionario militare israeliano ha parlato con il New York Times: «Per la prima volta abbiamo attaccato obiettivi iraniani, comprese strutture militari e soldati» in Siria. Si tratta del raid sulla base aerea T-4 vicino a Palmira, nel centro della Siria, avvenuto dopo che l’Iran ha lanciato a febbraio un drone carico di esplosivi nello spazio aereo israeliano. L’attacco ha preso di mira l'intero programma di droni iraniano presente nella base. I media iraniani hanno riferito di almeno 7 vittime tra i suoi soldati, su un totale di 14 morti provocati dal raid. L’incidente del drone è stato «la prima volta che abbiamo visto l’Iran fare qualcosa contro Israele e non per delega», ha detto il funzionario, secondo cui quell’attacco «ha aperto una nuova era» di scontri tra Israele e Iran. 
Per quanto riguarda l’attacco missilistico occidentale, Macron e la premier britannica May ieri hanno affrontato dure critiche in patria, ribadendo di aver agito in modo appropriato e necessario. Washington ha annunciato nuove sanzioni contro la Russia. 

Articoli Correlati

Dopo l’attacco in Siriaè scontro tra Usa e Russia

Papa Francesco invita a riprendere la strada del dialogo per un'azione comune in favore della pace

Missili sulla SiriaDistrutti arsenali chimici

Navi e aerei di Usa, Gb e Francia utilizzati nell'attacco

Trump avvisa Putin:«Missili in arrivo in Siria»

Il presidente Usa annuncia l’attacco. La Russia muove le navi per un'esercitazione