Una Lazio orgogliosa va nella tana della Viola

  • Campionato

CALCIO La Lazio, domani sera, andrà a casa di una Fiorentina in piena salute. Occhio, quindi, perché la corsa alla qualificazione in Champions è alla stretta finale. Ma la Lazio può guardare al futuro con fiducia, se è vero (ed è vero) quello che ha detto Simone Inzaghi (Foto Lapresse): «Una macchia in Europa non rovina una stagione». Nel derby capitolino, infatti, si è vista una Lazio vispissima, capace di riprendersi dopo la batosta di Salisburgo e dopo i due giorni di riposo in meno rispetto alla Roma. A Firenze non ci sarà Radu, squalificato, e per il resto c’è da attendersi un certo turn over: Luis Alberto per Felipe Anderson, probabilmente, mentre Lulic e De Vrij potrebbero rimanere a riposo.

METRO

Articoli Correlati

Juventus poco concretaOra l'esame del Milan

Dopo la batosta col Manchester United, il richiamo di Allegri e di Chiellini. E domenica sera il Milan a San Siro

Romagnoli in extremisIl Milan vince ancora

Il Capitano, dopo quella col Genoa, risolve anche la sfida con l'Udinese, al 97'

Il Toro ritrova il Galloed espugna Marassi

Sampdoria battuta nettamente, 4-1, e doppietta di Belotti, finalmente sbloccato. «Il miglior Torino dell'anno»