Una Lazio orgogliosa va nella tana della Viola

  • Campionato

CALCIO La Lazio, domani sera, andrà a casa di una Fiorentina in piena salute. Occhio, quindi, perché la corsa alla qualificazione in Champions è alla stretta finale. Ma la Lazio può guardare al futuro con fiducia, se è vero (ed è vero) quello che ha detto Simone Inzaghi (Foto Lapresse): «Una macchia in Europa non rovina una stagione». Nel derby capitolino, infatti, si è vista una Lazio vispissima, capace di riprendersi dopo la batosta di Salisburgo e dopo i due giorni di riposo in meno rispetto alla Roma. A Firenze non ci sarà Radu, squalificato, e per il resto c’è da attendersi un certo turn over: Luis Alberto per Felipe Anderson, probabilmente, mentre Lulic e De Vrij potrebbero rimanere a riposo.

METRO

Articoli Correlati

Per Roma-Genoaampio turnover

Dopo Barcellona e derby la squadra pare molto stanca. Di Francesco avrebbe in serbo almeno 5 cambi

La Juve a CrotoneTevez “chiama” Buffon

Prima del match-scudetto con il Napoli, turno infrasettimanale a casa del Crotone. Obiettivo, 7° scudetto di fila

Spalletti scuote l'Inter«Battere il Cagliari. E basta»

Anticipo di campionato martedì sera a San Siro: dopo derby, Torino e Atalanta, nerazzurri in cerca di riscatto. Obbligatorio