Spalletti scuote l'Inter «Battere il Cagliari. E basta»

  • Campionato

CALCIO Lo 0-0 nel derby aveva fatto dire a Spalletti: «Ho visto una squadra capace di fare bel gioco: e questa squadra era l’Inter». Ma dopo il derby deve essere successo qualcosa, se è arrivato il ko con il Torino (sia pure sottoposto a un tiro a segno) e lo stentato punticino con l’Atalanta. Il risultato è che Lazio e Roma, nella corsa alla Champions, sono davanti. E stasera (20.45), a San Siro, contro il Cagliari, nell’anticipo della giornata infrasettimanale di campionato, se non si raccolgono tre punti sono guai. «Ci eravamo creati la possibilità di gestire qualcosa, ce la siamo giocata. Restano 6 partite, non so quanti punti dovremo fare per la Champions. Dobbiamo analizzare la situazione partita dopo partita», ha detto ieri lo stesso Spalletti. Aggiungendo: «Unico risultato, la vittoria. Il momento è adesso, o mai più». Rientrerà Brozovic.

Qualche speranza, intanto, dal mercato. In prospettiva. Pastore, l'argentino del Psg che tanto piace alla Beneamata, ha detto che, pur avendo ancora un anno di contratto, non è affatto sicuro di restare a Parigi. Si vedrà.

SERGIO RIZZA

Articoli Correlati

Inter all'ultimo respiroIn Champions con la Dea

Nerazzurri milanesi e orobici nell'Europa maggiore. Quanta sofferenza a San Siro contro l'Empoli, però. Amarezza Milan, pur vittorioso con la Spal

Zaniolo si sfogacontro «gli invidiosi»

Il talento risponde per le rime ai detrattori. Infermeria: Manolas arruolabile per il Cagliari

Colpaccio AtalantaVince e acchiappa il Milan

Gli orobici espugnano il San Paolo battendo il Napoli 2-1 in rimonta: ora sono a quota 56 assieme ai rossoneri